Come realizzare menu a discesa personalizzati

I menu a discesa personalizzati possono essere utilizzati per vincolare l’utente all’inserimento di valori predefiniti appartenenti ad un elenco.

Questo rende più facile per l’utente l’inserimento dei dati, ma non solo: assicura anche che solo valori validi vengano inseriti e che non ci siano incoerenze dovute ad errori di battitura.

Come realizzare menu a discesa personalizzati 1

Creare un menu a discesa personalizzato è facile in Excel.

1) Prima inserisci l’elenco di valori che vuoi vengano usati nel menu a discesa da qualche parte nella cartella di lavoro. Preferibilmente in un foglio di lavoro diverso da quello di inserimento dati;

2) Seleziona l’intervallo di celle che hai appena inserito, attribuisci un nome al tuo elenco nella casella del nome (la casella bianca alla sinistra della Barra della Formula) e premi Invio. Il nome deve iniziare con una lettera e non può contenere spazi;

Come realizzare menu a discesa personalizzati 3

3) Poi, seleziona l’intervallo di celle dove vuoi che il menu a discesa venga attivato;

4) Nella scheda DATI, clicca su Convalida dati nel gruppo Strumenti dati;

5) Nella scheda Impostazioni, nella casella combinata Consenti, scegli Elenco;

Come realizzare menu a discesa personalizzati 5

6) Nella casella Origine, inserisci un segno di uguale (=) e il nome che hai dato al tuo elenco nel passaggio n. 2 (ad es. Negozi);

7) Clicca su OK.

Ora, quando cliccherai su qualsiasi cella dell’intervallo di inserimento, vedrai apparire la freccia del menu a discesa sulla destra. Puoi così scegliere un valore dall’elenco.

BONUS: Puoi accedere a questo menu anche senza utilizzare il mouse. Quando la cella attiva è all’interno dell’intervallo di inserimento, tieni premuto il tasto ALT e premi il tasto “freccia giù”. Il menu a discesa apparirà.

**Attenzione: Questa validazione funziona solo sui dati che vengono “digitati” in queste celle. Le regole di Convalida dati possono venire ignorate se i dati vengono incollati, piuttosto che inseriti, nell’intervallo di validazione.