fbpx

CERCA.ORIZZ – Scheda tecnica

 

SCOPO
Cercare un valore corrispondente nella prima riga di una tabella
SINTASSI
CERCA.ORIZZ(valore; matrice_tabella; indice; [intervallo])
ARGOMENTI DELLA FUNZIONE
  • valore – Il valore da cercare nella prima riga di una tabella
  • matrice_tabella – La tabella da cui recuperare il valore
  • indice – La riga della tabella da cui recuperare il valore
  • intervallo – [facoltativo] VERO = corrispondenza approssimativa (default); FALSO = corrispondenza esatta
NOTE DI UTILIZZO

CERCA.ORIZZ cerca un valore nella prima riga di una tabella. Alla colonna corrispondente, recupera un valore dalla riga specificata.

Utilizzate CERCA.ORIZZ quando i valori di ricerca si trovano nella prima riga di una tabella con informazioni organizzate orizzontalmente. Utilizzare CERCA.VERT quando i valori di ricerca si trovano nella prima colonna di una tabella, e ogni “record” appare in una nuova riga.

  • intervallo controlla se il valore deve corrispondere esattamente o meno. Il valore predefinito è VERO = corrispondenza non esatta
  • Impostate intervallo a FALSO per imporre la ricerca di una corrispondenza esatta e VERO per consentire una corrispondenza approssimata
  • Se intervallo è impostato a VERO (impostazione predefinita), la corrispondenza non esatta comporterà che la funzione CERCA.ORIZZ troverà nella tabella il valore più vicino ma inferiore al valore cercato
  • Quando intervallo viene omesso, la funzione CERCA.ORIZZ permetterà una corrispondenza non esatta, ma userà una corrispondenza esatta, se esistente
  • Se intervallo è VERO (impostazione predefinita) fate in modo che i valori di ricerca nella prima riga della tabella siano ordinati in ordine crescente. In caso contrario, CERCA.ORIZZ potrebbe restituire un valore non corretto o imprevisto
  • Se intervallo è FALSO (richiede corrispondenza esatta), i valori nella prima riga della tabella non devono essere ordinati
LINK AD APPROFONDIMENTI E/O ESEMPI DI UTILIZZO
  • Posts not found
ERRORI
  • #N/D – Si verifica se la funzione CERCA.ORIZZ non riesce a trovare una corrispondenza con l’argomento valore fornito. La causa di questo, in genere dipende dall’argomento intervallo fornito:
    • se intervallo è VERO oppure omesso: l’errore #N/D è probabile che si origini perché il valore più piccolo nella riga di ricerca è maggiore dell’argomento valore fornito;
    • se intervallo è FALSO: l’errore #N/D è probabile che si origini perché una corrispondenza esatta per l’argomento valore fornito non si trova nella riga di ricerca.
  • #RIF! – Si verifica se l’argomento indice fornito è maggiore del numero di righe della matrice_tabella fornita.
  • #VALORE! – Si verifica se l’argomento indice fornito è <1 o è non numerico.
  • #VALORE! – Si verifica se l’argomento intervallo fornito non è riconosciuto come VERO o FALSO.
PROBLEMI COMUNI

PROBLEMA FREQUENTE

Molti utenti ottengono un errore #N/D utilizzando la funzione CERCA.ORIZZ con ricerca esatta (vale a dire con intervallo impostato su FALSO), anche se sanno che il valore di ricerca è presente in matrice_tabella.

Tuttavia, essi non riescono a capire perché la funzione CERCA.ORIZZ non trovi valore in matrice_tabella.

Passo n. 1

Controllare che le celle che si ritiene dovrebbero corrispondere siano uguali. Dobbiamo testare se Excel considera il contenuto di queste due celle veramente uguali. Supponendo che le due celle da verificare siano A1 e E2, possiamo farlo digitando la seguente formula in qualsiasi cella libera di Excel:

=A1=E2

Questa formula valuterà VERO se Excel considera il contenuto delle celle A1 e E2 veramente uguali. Se la formula restituisce FALSO, tuttavia, questo ci dirà che la causa dell’errore è che il contenuto delle celle A1 e E2 non sono veramente uguali.

Passo n. 2

Se Excel ci dice che le celle che dovrebbero corrispondere non sono veramente uguali, è necessario scoprire perché. La ragione è probabile che sia una delle seguenti:

Possibile ragione n. 1

Ci possono essere caratteri invisibili, come gli spazi, all’inizio o alla fine sia del valore che si sta cercando, sia nelle celle di matrice_tabella. Questi caratteri fanno sì che valore e la cella corrispondente di matrice_tabella siano leggermente diversi.

Soluzione

In questo caso, è necessario fare clic in ogni cella e rimuovere eventuali caratteri aggiuntivi.

Possibile ragione n. 2

Il contenuto delle celle che vengono comparate possono avere diversi tipi di dati. Ad esempio, la cella contenente valore può essere memorizzata come un numero da Excel, mentre i valori in matrice_tabella possono essere memorizzati come testo (anche se possono apparire come i numeri).

Soluzione

Costringere le due serie di dati ad essere dello stesso tipo. Ad esempio, se si desidera che entrambe le serie di valori siano memorizzate come testo, convertire entrambi i set di dati in testo, utilizzando lo strumento di Excel “Testo in colonne”:

  • Utilizzare il mouse per selezionare le celle che si desidera convertire in testo (questo deve essere fatto una colonna alla volta);
  • Dalla scheda Dati della barra multifunzione di Excel, selezionare l’opzione “Testo in colonne”;
  • Assicurarsi che l’opzione “Delimitato” sia selezionata e cliccare su Avanti;
  • Assicurarsi che tutte le opzioni del delimitatore non siano selezionate e quindi fare clic su Avanti di nuovo;
  • Ora vi dovrebbe essere offerta una selezione di formati di dati per la colonna. Selezionare Testo e fare clic sul pulsante Fine.

I dati nelle celle selezionate dovrebbero ora essere memorizzati come testo all’interno di Excel e così la funzione CERCA.ORIZZ dovrebbe essere in grado di trovare il valore corrispondente.

Si noti che potreste anche scegliere di convertire il contenuto delle celle al tipo “Generale”, semplicemente selezionando il formato dei dati “Generale” nello strumento “Testo in colonne”.

LINK ALLA GUIDA IN LINEA DI OFFICE