fbpx

#Excel – Come contare i valori univoci in un intervallo con CONTA.SE [Quick Tip]

Se avete bisogno di contare il numero di valori univoci presenti in un intervallo di celle (denominato “dati” nell’esempio qui sotto), è possibile utilizzare una formula che utilizzi CONTA.SE e MATR.SOMMA.PRODOTTO.

=MATR.SOMMA.PRODOTTO(1/CONTA.SE(dati;dati))

Utilizzare CONTA.SE per contare i valori univoci

Come funziona la formula

Partendo dall’interno, CONTA.SE esamina l’intervallo di dati e conta il numero di volte che ciascun valore appare nei dati. Il risultato è una matrice di numeri, che potrebbe assomigliare a questa: {3.3.3.2.2.3.3.3.2.2}.

Dopo che CONTA.SE ha portato a termine il suo compito, i risultati sono utilizzati come divisore di un’operazione con 1 come numeratore. I valori che compaiono nei dati solo una volta appaiono nella matrice come 1, ma i valori che compaiono più volte appariranno come valori frazionari (ad esempio un valore che appaia 5 volte nei dati genererà 5 elementi della serie, con un valore di 1/5 = 0,2).

Infine, la funzione MATR.SOMMA.PRODOTTO somma tutti i valori nella matrice e restituisce il risultato.

Gestire le celle vuote

Se i dati possono contenere celle vuote, è necessario regolare la formula come segue:

=MATR.SOMMA.PRODOTTO(1/CONTA.SE(dati;dati&""))

L’espressione dati&”” impedisce agli zeri di finire nella matrice, nel caso di celle vuote. Questo è importante, perché uno zero nel divisore genererebbe un errore #DIV/0. Questa formula non genera un errore quando ci sono celle vuote, ma includerà celle vuote nel conteggio. Se si desidera escludere le celle vuote dal conteggio, utilizzate:

=MATR.SOMMA.PRODOTTO((dati<>"")/CONTA.SE(dati;dati&""))

Versione matriciale

La versione matriciale di questa formula utilizza la funzione SOMMA come segue:

=SOMMA(1/CONTA.SE(dati;dati))

Possibile impatto sulle prestazioni

Questa è una formula elegante, ma esegue i calcoli molto più lentamente delle formule che utilizzano FREQUENZA per contare valori univoci. Per set di dati piccoli dovrebbe funzionare bene, ma attenzione ai set di dati più grandi.

 

LE SCHEDE TECNICHE DELLE FUNZIONI UTILIZZATE

Aspetta! Potrebbe interessarti anche: